“In futuro la prossimità fisica non sempre sarà possibile, mentre abbiamo sempre più mezzi per lavorare e tenerci in contatto anche in lontananza” – Stefano Boeri, presidente della Triennale di Milano.

In un’intervista rilasciata a La Repubblica, l’intenzione dello storico museo di puntare sull’online per motivi di ordine sanitario.

Interpretare e sfruttare una difficoltà per sperimentare nuove formule, trasformandola in opportunità, questo l’input di Boeri davanti alla situazione sociale attuale.

Si promuove la CULTURA ONLINE attraverso SITO, SOCIAL e RADIO:

  • il blog per pubblicare il “dietro le quinte” del museo, l’archivio, gli incontri che qui avvengono e le riflessioni che nascono da questi incontri;
  • la Radio Triennale fatta dai ragazzi di Radio Raheem, allo scopo di concepire lo spazio della radio come uno spazio espositivo in cui gli artisti possono esprimersi;
  • il progetto TRIENNALE DECAMERON che, ispirandosi a Boccaccio e ai suoi giovani in isolamento per sfuggire alla peste, si raccontavano novelle. Qui tutti i giorni artisti milanesi e italiani e personaggi della cultura vengono invitati all’interno della Triennale a fare qualcosa che non avrebbero mai fatto e a raccontare la loro esperienza in diretta sul canale Instagram del museo.

Programma Triennale Decameron

Per il 2022 si lavora ad un nuovo capitolo per la prossima Triennale, grazie ad un gruppo di pensatori, intellettuali e creativi chiamati per realizzare idee da vedere in rete.

Tra gli intellettuali coinvolti ci sono l’astrofisica dell’Esa Ersilia Vaudo Scarpetta, lo storico dell’arte Giovanni Agosti, Carolyn Christov-Bakargiev, direttrice del Castello di Rivoli, il filosofo Emanuele Coccia, Gianluigi Ricuperati, scrittore e saggista, Alessandro Aresu che si occupa di geopolitica e Donato Grasso che studia le formiche.

OBIETTIVO: avere una visione più ampia possibile e comprensiva di svariate discipline per comprendere lo stato attuale del mondo.

Il tema centrale della prossima Triennale 2022 sarà legato al Broken Nature:

  • sostenibilità ambientale
  • emergenza climatica
  • salute del pianeta

FINALITA’: ricercare forme di ricostruzione.

 

 

 

SCARICA RIVISTA ONLINE | LEGGI PDF | FACEBOOK | INSTAGRAM |

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.